Elisoccorso: come è andata a finire?

A tre mesi di distanza dall’inchiesta pubblicata per il Corriere del Mezzogiorno, in collaborazione con Rosario Sardella, si rilevano nuovi sviluppi sull’elisoccorso di Mazzarino.

All’interno del gruppo facebook RadioOnda Due viene riportato l’articolo di Paolo Bognanni pubblicato sul Giornale di Sicilia il 29 ottobre 2011. Viene data conferma della realizzazione della superficie elisoccorso, “la terza, ad essere realizzata, in provincia di Caltanissetta, su 22 comuni, dopo Gela (pista Enichem), Caltanissetta (Sant’Elia), Mussomeli (ospedale Basarocco). Giovedì sera il consiglio comunale presieduto da Vincenzo Guerreri ha approvato all’unanimità il progetto preliminare, per la realizzazione di una elisuperficie, in contrada San Cristoforo. La spesa complessiva dell’importante struttura ospedaliera  ammonta a 580mila euro, finanziate per 400mila euro dal dipartimento regionale di Protezione Civile e per 180mila euro dalla Provincia regionale di Caltanissetta, presieduta da Pino Federico”.

Viene spiegato in breve il progetto e la struttura dell’elisuperficie “che si estenderà su un’area di circa 4.900 metri quadrati, sarà realizzata, a regola d’arte, secondo le norme vigenti in materia, nella zona San Cristoforo, a meno di un chilometro dall’ospedale Santo Stefano”.

Questa la video-inchiesta che aveva riportato alla ribalta il tema dell’elisoccorsa a Mazzarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...