Israele contro la proiezione di Miral all’Onu

Ridurre le divergenze e le distanze fra Israele e Palestina sembra davvero difficile. Non mancano le polemiche neppure quando un registra ebreo realizza un film tratto da un romanzo di una scrittrice palestinese. Come nel caso della nuova opera cinematografica di Julian Schnabel, pittore e regista americano, autore della pellicola “Miral”, tratta dal libro autobiografico “La strada dei fiori di Miral” pubblicato nel 2004 dalla giornalista e scrittrice Rula Jebreal. Continua a leggere

Annunci

Lo strano portafortuna del mafioso Vincent Basciano

Vincent Basciano è un ex padrino della famiglia mafiosa di New York dei Bonanno, già condannato all’ergastolo nel 2008 per omicidio, ha una ricca fedina penale che comprende fra le altre, condanne per traffico di droga, reciclaggio, estorsione e racket. Nato nel ’59 nel Bronx da genitori italiani, Basciano deve il suo soprannome, “Vinny Gorgeous“, al centro estetico di sua proprietà chiamato “Hello Gorgeous”. Continua a leggere

Coca Service

"Pioggia Viola, in fumo"

Che gli americani siano stravaganti questo è forse considerato ormai normale, ma in certi casi le stranezze superano l’immaginazione. Così sfogliando il New York Post capita di leggere bizzarri notizie. Ricorderete senz’alto la famosa scena del film Pulp Fiction, dove John Travolta che si reca dal suo pusher di fiducia per comprare un po’ di eroina. Bene, a Manhattan sono riusciti ad inventarsi di meglio. Due spacciatori hanno organizzato un servizio a domicilio, 24 ore su 24, distribuendo ai loro clienti coca a domicilio. Bastava chiamare il loro numero di cellulare e pronto intervento la cosa arrivava a casa tua. Per un prezzo base di 60 dollari a grammo, quasi 44 euro, erano riusciti a crearsi un giro d’affari che comprendeva una vasta area della Downtown: East Village, Lower Side e Tribeca. Nella loro rete circa 200 persone, per lo più studenti ed universitari. E pensare che i due imprenditori avevano pure realizzato dei bigliettini da visita, il primo con lo sfondo viola e una macchina in bella evidenza recitava “Pioggia Viola, in fumo”, mentre il secondo rimandava solamente al logo della nota ‘Coca-Cola’. Alla fine i due spacciatori sono comunque finiti in manette, dopo quattro mesi di pedinamenti, lasciando senza parole il gruppo antidroga di New York per l’originale trovata. Cose davvero da film.

Coca Service