Catania: sciopero della fame per i fratelli Crisafulli

CATANIA – «Se muore Salvatore voglio morire anche io», sono le parole di disperazione di Pietro Crisafulli, fratello di Salvatore: da 9 giorni hanno smesso di alimentarsi per scioperare contro il sistema sanitario. Salvatore Crisafulli è padre di quattro figli, ha 46 anni e vive a Catania. L’11 settembre 2003 subì delle gravissime lesioni al cervello riportate dopo un incidente stradale. In seguito, nonostante alcuni interventi chirurgici, restò in coma per molto tempo. Fino al 2005, quando all’ospedale San Donato di Arezzo, dopo tre mesi di cure intensive, gli diagnosticarono la sindrome «Locked-in», letteralmente «chiuso dentro», una condizione nella quale il paziente risulta sveglio e cosciente, ma che gli impedisce di muoversi e paralizza tutti i muscoli volontari del corpo. Continua a leggere

Annunci

Manifestazione generale 16/17 aprile di Sigm e Sims

CATANIA – E’ stata ufficialmente indetta per il 16-17 aprile una mobilitazione nazionale congiunta dei Giovani Medici (Sigm) e di FederSpecializzandi contro la tassazione della formazione di giovani medici e ricercatori voluta dal governo Monti. Il nodo della vicenda riguarda un possibile nuovo “prelievo fiscale aggiuntivo” a carico di alcune componenti della stessa categoria, in primis dottorandi, medici in formazione specialistica e corsisti in medicina generale, nata a seguito della presentazione dell’emendamento 3143 al Disegno di Legge in materia di semplificazione fiscale approvato dal Senato. Continua a leggere