Catania, Renzi esce dal retro per evitare i contestatori

Renzi Contestato CataniaPrima volta a Catania per Matteo Renzi da quando è diventato premier. Accolto dal primo cittadino Enzo Bianco e accompagnato dal sottosegretario Graziano Delrio, è stato tuttavia costretto a far ingresso nel palazzo di città da un’entrata secondaria a causa della protesta di alcuni giovani manifestanti. Il gruppo, composto da circa trenta persone, ha tentato a più riprese di forzare il cordone di sicurezza venendo diverse volte a contatto con le forze dell’ordine che però si sono limitate a un respingimento senza l’utilizzo dei manganelli….

… continua a leggere su Il Fatto Quotidiano.it 

** L’articolo è stato pubblicato su Il Fatto Quotidiano, venerdì 28 novembre 2014 **

Annunci

Santa Maria di Licodia (Ct), non mandavano i figli a scuola: 232 denunce

Dispersione Scolastica SM LicodiaNon andavano a scuola per accudire i fratelli mentre i genitori erano impegnati a lavoro, altri invece venivano impiegati nelle campagne. Sono 136 i casi di minori coinvolti nell’indagine dei Carabinieri di Paternò (Ct) sul fenomeno della dispersione scolastica a Santa Maria di Licodia, comune di quasi 7000 abitanti alle pendici dell’Etna. I dati, riferiti agli ultimi tre anni sulle scuole elementari, medie e superiori, si affiancano a una percentuale che in Sicilia raggiunge il 24,8% mentre nella provincia di Catania si attesta al 38…

 

… continua a leggere su Il Fatto Quotidiano.it

** L’articolo e il video sono stati pubblicati su Il Fatto Quotidiano.it, giovedì 30 ottobre 2014 **

Intervista Imam Catania ripresa da Virus Rai 2

Imam Virus Rai 2L’intervista all’Imam Kheit Abdelhafid della Moschea della Misericordia di Catania, realizzata insieme a Dario De Luca per Il Fatto Quotidiano.it, è stata parzialmente ritrasmessa in prima serata (giovedì 23 ottobre) su Rai 2 dal programma Virus condotto da Nicola Porro.

 

** Guarda la puntata integrale di Virus di Nicola Porro su Rai 2 trasmessa giovedì 23 ottobre 2014 **

** Leggi l’articolo e guarda l’intervista all’Imam pubblicata su Il Fatto Quotidiano.it, giovedì 23 ottobre 2014 **

Isis, Imam di Catania: “C’è una regia occulta dietro il Califfo nero”

Imam Catania Isis“Basta con le speculazioni delle televisioni dove noi musulmani veniamo considerati criminali e terroristi. La nostra posizione è chiara, una ferma condanna nei confronti dell’Isis”. Kheit Abdelhafid, presidente della Comunità islamica siciliana e Imam della moschea di Catania, la più grande del sud Italia, non ha dubbi nel respingere davanti le telecamere del fattoquotidiano.it la crociata del Califfo nero Al-Baghdadi in Iraq e Siria.

… continua a leggere l’articolo su Il Fatto Quotidiano.it

** L’articolo e il video sono stati pubblicati su Il Fatto Quotidiano.it, giovedì 23 ottobre 2014 **

Popolo inquinato di Sicilia: “Napolitano venga ad Augusta”

Popolo Inquinato 2Il “Popolo inquinato” della Sicilia si è ritrovato ad Augusta (Sr) per unire le forze nell’azione civile e penale da intentare nei confronti delle aziende petrolifere che operano nei poli industriali di Siracusa, Gela e Milazzo. Tra i partecipanti all’iniziativa, che ha posto l’accento anche sulle mancate bonifiche in Sicilia, Giuseppe Marano, consigliere comunale di Milazzo, a cui l’Eni ha chiesto un risarcimento danni di 400mila euro per procurato allarme sociale…

… continua a leggere su Il Fatto Quotidiano.it

** Il video e l’articolo sono stati pubblicati su Il Fatto Quotidiano.it, domenica 19 ottobre 2014 **

L’inchiesta “Ilve di Sicilia” vince il premio Zorini 2014

Premio Zorini 2014L’inchiesta “Petrolchimici come l’Ilva“, realizzata con Rosario Sardella e pubblicata lo scorso anno sulla rivista Il Reportage, trimestrale diretto da Riccardo De Gennaro, ha vinto (secondo classificato) il premio Gian Vincenzo Omodei Zorini 2014.

Il Circolo Culturale “G.V.O. Zorini”, che organizza l’evento, ci consegnerà il riconoscimento in una cerimonia il prossimo sabato 15 novembre a Arona, in provincia di Novara.

La nostra inchiesta desiderava raccontare l’inquinamento ambientale nei Sin della Sicilia, parlare delle mancate bonifiche, dell’aumento delle malattie tumorali e delle difficoltà che incontrano le persone che vivono a ridosso degli impianti petrolchimici.

Per questo motivo, desidero dedicare il premio a tutti coloro che ogni giorno, da Siracusa a Gela passando per Milazzo, si battono per la tutela dell’ambiente e della salute, ma soprattutto ricordare l’ex primario di pediatria di Augusta Giacinto Franco, che per decenni è stato in prima linea nella battaglia contro le raffinerie, denunciando i casi di malformazioni e che alcuni anni fa è stato sconfitto da un male incurabile.

** Per leggere l’elenco dei premiati clicca qui  **

Modica, il giornalista Borrometi: “Vivo sotto scorta, minacciato e picchiato dalla mafia”

Borrometi Scorta“Non è semplice uscire con due persone che ti guardano le spalle o dire spesso ‘no’ agli amici che ti chiedono di andare a mangiare anche solo una pizza. Spero un giorno di svegliarmi, guardarmi allo specchio e dire che per tutto questo alla fine ne è valsa la pena”. Paolo Borrometi è un giornalista di 31 anni che vive e lavora a Modica in provincia di Ragusa…

… continua a legge e guardare l’intervista integrale su

Il Fatto Quotidiano.it

 

 

 

** L’articolo è stato pubblicato su Il Fatto Quotidiano.it, lunedì 29 settembre 2014 **

Mafia, l’ex governatore Lombardo: “Mai chiesti voti ai clan”

Lombardo motivazioni sentenza“Io con la mafia non ho mai avuto nulla a che fare”. L’ex presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo sceglie la sala conferenze di un hotel di Catania per commentare la pubblicazione delle motivazioni della sentenza che gli ha inflitto la condanna, in primo grado a 6 anni e 8 mesi, per concorso esterno in associazione mafiosa.

“Ho combattuto gli affari più sporchi – spiega – dai termovalorizzatori all’eolico, il tutto senza fare clamore”. L’ex leader autonomista si sofferma anche sull’incontro con l’editore del quotidiano ‘La Sicilia’, Mario Ciancio Sanfilippo (attualmente sotto indagine per mafia), avvenuto nel luglio 2008.

continua a leggere su Il Fatto Quotidiano.it

 

** L’articolo è stato pubblicato su Il Fatto Quotidiano.it, mercoledì 27 agosto 2014 **

 

Niscemi, corteo contro No Muos: “Noi venduti da partiti e politici”

No Muos corteo 9:08:14Si sono dati appuntamento alla ‘Sughereta’ di Niscemi (in provincia di Caltanissetta), la riserva naturale che ospita il Muos, il sistema di comunicazione satellitare ad alta frequenza che il governo americano sta realizzando in Italia. Alle 15 di ieri era prevista la quarta manifestazione nazionale che ha avuto inizio circa un’ora dopo, per dare tempo agli attivisti, provenienti da tutta Italia, di raggiungere il presidio permanente dei No Muos…

** continua a leggere l’articolo integrale su Il Fatto Quotidiano.it **

 

** L’articolo è stato pubblicato su Il Fatto Quotidiano.it, il 10 agosto 2014 **

Veleni di Sicilia su Il Garantista

Veleni di Sicilia (Particolare) - Il GarantistaL’inchiesta video “Veleni di Sicilia“, pubblicata a puntate dal sito Fai Notizia.it, format d’approfondimento di Radio Radicale, ha trovato spazio anche tra il quotidiano cartaceo Il Garantista, diretto da Piero Sansonetti.

L’articolo, a firma di Simone Sapienza, ricalca pienamente il racconto dell’inchiesta video:  “Nei poli industriali di Gela, Siracusa, Milazzo l’inquinamento delle coste e gli effetti sulla salute dei cittadini sono passati sotto silenzio in nome di un lavoro sicuro”.

“In Italia non esiste solo l’Ilva di Taranto. Anche in Sicilia si vive il dramma della scelta tra occupazione e salute che oggi s’intreccia con l’incerto futuro industriale di tutti i settori produttivi d’Italia”, è l’incipit dell’articolo.

Veleni di Sicilia - Il Garantista 06:08:2014

Per rivedere l’inchiesta integralmente: